Mer. Giu 29th, 2022

RAELIOGGI

le Notizie al Primo Posto

Noto si prepara alla 43esima edizione dell’Infiorata:

2 min read

L’infiorata della rinascita”

Sabato 9 Aprile 2022, nella Sala degli Specchi di Palazzo Ducezio, ha avuto luogo la cerimonia di presentazione della 43^ edizione dell’Infiorata di Noto, dedicata quest’anno al ventennale Unesco.

L’infiorata avrà inizio venerdì 13 maggio e si prolungherà fino al martedì 17. Durante la conferenza sono state annunciate le novità dell’evento che apre la Primavera Barocca e che quest’anno sarà dedicato alle 8 città del Val di Noto: Noto, Scicli, Palazzolo Acreide, Militello in Val di Catania, Catania, Ragusa, Modica e Caltagirone.

Dal sindaco Figura è stata annunciata la “Rinascita dell’Infiorata” finalmente ripresa nella sua totalità con i tradizionali sedici bozzetti infiorati che ricopriranno via Nicolaci, dopo la disastrosa pandemia che ha bloccato o limitato l’amato evento.

Una delle principali novità annunciate dal sindaco Figura e dall’ assessore Prado è la presenza “dell’obolo” introdotto per la prima volta nella storia dell’infiorata: verrà infatti richiesto un ticket di 2,50 euro per ogni persona non residente nel comune. Si tratta di una cifra simbolica che aiuterà a migliorare i servizi.

Inoltre verranno allestiti tre parcheggi per i non residenti, che potranno lasciare le loro autovetture e raggiungere il centro storico tramite un servizio di navetta, il costo minimo del parcheggio è ancora da stabilire. I ticket potranno essere facilmente reperiti presso gli infopoint che verranno posizionati nella piazza XVI Maggio, nello spiazzale del Pantheon, nelle strutture alberghiere e nel sito internet ufficiale del Comune di Noto .

Sono stati inoltre organizzati per le scolaresche dei percorsi guidati con un prezzo ridotto che includono oltre l’Infiorata, la visita del Palazzo Ducezio e del teatro Tina Di Lorenzo.

Un ulteriore cambiamento apportato al classico programma dell’Infiorata è l’allungamento dell’esposizione al pubblico di due giorni, per incrementare   l’economia cittadina e dare maggior lustro e notorietà alla città di Noto e ai comuni   circostanti.

La conferenza si è conclusa con i ringraziamenti del sindaco nei confronti delle forze dell’ordine, degli sponsor dell’evento e degli infioratori.

                                                                                          Articolo e immagini a cura di

Emanuela Di Stefano, Carmen Teodoro,

 Colombo Melissa e Carmela Mazzara

5° A Liceo Artistico

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.